TekNiko.it si avvale di cookie tecnici, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Fecebook starebbe realmente pensando di ridurre la visibilità dei post gratuiti delle pagine?

Da quanto ho capito il buon caro vecchio Mark sta, a dire di Adam Mosseri responsabile del news feed di Faccialibro, facendo un test il cui obiettivo è "capire se gli utenti preferiscano avere spazi differenziati per i contenuti personali e quelli pubblici delle pagine"...cioè?...wtf...

facebook

Ora....che il politichese sia una lingua di complicata comprensione per noi poveri mortali lo sappiamo tutti ma, lo scopo del test in realtà sembrerebbe essere diretto ad incrementare gli investimenti in pubblicità su Facebook da parte delle aziende che oggi promuovono i loro contenuti sul social network in maniera gratuita.

Non stiamo quindi assistendo alla solita bufala che narra "Attenzione da domani Facebook diventerà a pagamento!"...a cui non crede più nessuno ma stiamo assistendo ad una astuta mossa atta a diminuire semplicemente la visibilità dei post per incentivare le interazioni in altre modalità a pagamento.

Sembrerebbe infatti che la nuova bacheca in questione verrebbe posta in secondo piano, in un elenco chiamato Explore Feed.

Il risultato del test, per ora svoltosi in Sri Lanka, Bolivia, Slovacchia, Serbia, Guatemala e Cambogia ha provocato (secondo i media locali) un crollo fra il 60 e l’80% delle interazioni. Certamente Facebook deve sempre fare i suoi interessi incentivando i canali tramite cui potersi finanziare.

Io dal mio canto non mi preoccupo. Il web è uno strumento potentissimo forse non tutti se lo ricordano. Per essere vivi sul web non serve ne è obbligatorio essere presenti su facebook, twitter o instagram... Se gli accentratori di servizi chiedono fondi per il loro calderone le Aziende o i Privati sono liberissimi di rimpinguare le fiamme del fuoco che arde sotto il Calderone. 

L'identità digitale Aziendale o Personale è "anche" sui social network! Non solo sui social network!

Mentre seguiamo l'evolversi della faccenda vi consiglio:

Fatevi un bel sito web, costruite il vostro impero digitale e che sia tutto vostro!