TekNiko.it si avvale di cookie tecnici, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.

Un anno di scelte e cambiamenti per milioni di utenti Windows

Mamma Microsoft lo aveva già annunciato e si prospetta un anno di scelte difficili per gli utenti Windows. Infatti la fine del supporto per Windows 7 costringerà moltissimi utenti a una scelta:

  • cambiare PC e acquistarne uno con Windows 10 a bordo;
  • provare a installare Windows 10 sul vecchio PC
  • testare una delle tante distro Linux oggi in circolazione.

microsoft

Un precisazione però va fatta. Il fatto che Microsoft sospenda il supporto non vuol dire che i software non funzioneranno più. Molto più semplicemente, tali applicativi, non riceveranno più aggiornamenti di alcun genere, né funzionali né di sicurezza. Chiunque vorrà, pertanto, potrà continuare a utilizzarli, ma a proprio rischio e pericolo.

Purtroppo non sarà soltanto Windows 7 a salutarci. La casa di Redmond, infatti, ha deciso di iniziare questo nuovo decennio, staccando la spina a diverse versioni di sistemi operativi e di suite di produttività ancora oggi molto utilizzate. Oltre a Windows 7, infatti, il fine supporto è previsto per una lunga lista di prodotti che riguarda migliaia e migliaia di utenti e aziende in tutto il mondo.

Ma vediamo di seguito quali saranno i software Microsoft a cui sarà staccata la spina dopo la data del 14.01.2020

  • Windows 7
  • Windows 7 Professional for embedded system
  • Windows Server 2008 e 2008 R2
  • Exchange server
  • Internet Explorer 10

Sempre il 14 gennaio 2020, Microsoft applicherà il bollino "EoL" (end of life) anche su Windows Server 2008.

Chiunque utilizzi uno di questi software, come anticipato, potrà scegliere di passare a un programma o sistema operativo più moderno, oppure continuare a utilizzarlo con la consapevolezza di non ricevere più supporto.

Vi ricordo infine che entro fine anno e precisamente, dal 13 ottobre 2020 Microsoft farà bye bye anche ai seguenti s.o./software:

  • Windows 7 embedded standard
  • Office 2010
  • SharePoint Server 2010
  • Project Server 2010

Altre applicazioni che non verranno più supportate da parte di Microsoft nel corso del 2020 sono le seguenti: Hyper-V Server 2008 ed Expression 3 (entrambi dal 14 gennaio); Azure Container Service e Windows Analytics (31 gennaio); Windows 10 versione 1709 (nelle edizioni Enterprise, Education e IoT Enterprise, dal 14 aprile); Windows Server versione 1809 (14 aprile); Visual Studio 2010 (14 luglio); System Center Service Manager 2010 (8 settembre); System Center Data Protection Manager 2010 e Office 2016 per Mac (13 ottobre); Windows 10 versione 1803 (nelle edizioni Enterprise, Education e IoT Enterprise, dal 10 novembre); Windows Server versione 1903 (8 dicembre).